Alternanza Scuola-Lavoro da ETRE Sport & Salute

16681725_373398579706700_2288835031815353434_n

Alternanza scuola_lavoro IISS MOCCIA

Dal 6 al 11 febbraio 2017 gli studenti e studentesse dell’IISS Moccia di Nardò sono stati ospiti da ETRE Sport & Salute, per una settimana di progetto “alternanza scuola-lavoro”. Oggetto del percorso è il tema bambino-genitore partendo dal rapporto psicologico-relazionale ed arrivando a temi ed attività più specifiche quali l’incontro con l’Ostetrica Carmen Graziani che ha illustrato le tecniche base del Baby Massage ed i laboratori pratici di Acquaticità Neonatale con la tutor e istruttrice Mariagrazia Marcucci e della sua collega Roberta Mele.
Racconta la prof.ssa Carmelina Filippis “è stata un’esperienza importante e coinvolgente per gli studenti delle classi quinte indirizzo socio sanitario presso il Centro Etre Sport Salute. Dopo una preparazione teorica hanno assistito alla pratica del massaggio neonatale sotto la guida esperta della tutor dott.ssa Maria Grazia Marcucci (ex allieva dell’Istituto Nicola Moccia Nardò), dell’Ostetrica Carmen Graziani, il Nutrizionista dott.re Davide Mercaldi e l’intervento di Music Together Lecce con Adriana Polo.
Nei giorni sono state approfondite anche le tematiche sull’importanza dell’Acquaticità neonatale con lezioni pratiche in cui gli studenti si sono cimentati nei ruoli di bambino-genitore, esprimendo e sperimentando su sé stessi le sensazioni emotivo psicologiche e relazionali che scaturiscono dal contatto tra genitore e figlio in ambiente acquatico, emozionante è stato vedere i ragazzi “aprirsi al dialogo e mettersi in gioco abbandonando timidezza e incertezza”, quando hanno diretto una lezione di acquaticità neonatale.
Un progetto articolato che ha visto gli studenti impegnati anche in diverse realtà come quelle della Coop. Nuova Siloe con l’educatrice professionale Maja Polignano e le Manifatture Knoss. In queste occasioni sono stati affrontati i temi della relazione d’aiuto e dell’importanza della comunicazione personale nella relazione con l’altro. Alla teoria è seguita la pratica con esercizi incentrati a comprendere l’importanza dell’osservazione nelle relazioni di tipo socio-assistenziale.
“È stata un’esperienza importante di scambio non solo per i ragazzi ma anche per noi che lavoriamo ogni giorno a contatto col pubblico”, racconta la tutor Mariagrazia Marcucci. “C’è sempre da imparare dall’osservazione e dall’ascolto delle nuove generazioni e dal loro entusiasmo. C’è tanta energia da cogliere e saper convogliare nel lavoro di tutti i giorni”.
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *